ATS Val Padana - Regione Lombardia - Sistema Socio Sanitario
Martedì, 22 agosto 2017 05:32
HomepageHome | Mappa sitoMappa sito  
ATS Val Padana - Regione Lombardia - Sistema Socio Sanitario
ATS Val Padana - Regione Lombardia - Sistema Socio Sanitario
« Indietro | Sei in: APPROFONDIMENTI  > Microchippatura cani

Microchippatura cani

Ottobre 2016: mese della microchippatura gratuita dei cani


L’ATS della Val Padana, sede territoriale di Mantova, promuove il mese della microchippatura gratuita. Per tutto il mese di ottobre 2016, i proprietari di cani potranno dotare di microchip il proprio amico a quattro zampe gratuitamente.

Ad esclusione degli allevamenti di cani e dei negozi che vendono animali, tutti i proprietari dei cani, nel corso del mese di ottobre, chiamando le sedi dei Distretti veterinari della provincia di Mantova, con una semplice prenotazione potranno fissare un appuntamento per la microchippatura gratuita del proprio cane.
 
La microchippatura è il metodo di identificazione del cane e consiste nell’inserimento sottocutaneo di un dispositivo elettronico dalle dimensioni di un chicco di riso, programmato con un codice di 15 cifre, che permette di individuare, in modo assolutamente univoco, l’animale. Si tratta di un’operazione rapida e totalmente indolore; l’animale viene così registrato, con il proprio numero di microchip, nell’anagrafe degli animali d’affezione (AAA), sistema informativo di Regione Lombardia, all’interno del quale sarà possibile ricercarlo in caso di smarrimento. La microchippatura rappresenta, quindi, uno strumento fondamentale per prevenire fenomeni come l’abbandono e il randagismo.

L’identificazione del cane è obbligatoria, va eseguita nei cani adulti entro 15 giorni dal momento in cui si entra in possesso dell’animale oppure, in caso di nascita di cuccioli, entro 30 giorni dalla nascita e, in ogni caso, prima della vendita a qualsiasi titolo; dal momento dell’iscrizione all’AAA, vanno poi comunicate tutte le successive variazioni anagrafiche (es. cambio residenza, passaggio di proprietà, decesso ecc.) entro 15 giorni, agli uffici dell’ATS o ai veterinari liberi professionisti accreditati. Grazie a queste informazioni è possibile prevenire e contrastare, oltre all’abbandono, anche altri fenomeni illeciti, come il traffico illegale di cuccioli.

Novità in caso di ritrovamento del cane smarrito
 
Da pochi mesi è stato istituito il rintraccio immediato del proprietario: se il cane recuperato non necessita di cure particolari ed è regolarmente identificato, può essere restituito in tempi brevissimi al proprietario. L’applicativo informatico dell’anagrafe consente infatti al veterinario o alla ditta addetta alla cattura, di ottenere, grazie al numero di microchip, i dati del proprietario; in questo modo l’animale può tornare immediatamente a casa, non dovendo subire lo stress di un ricovero in canile, abbattendo anche i costi di restituzione a carico del proprietario.
 

torna a inizio pagina  
© 2004-2017 ATS Val Padana - Tutti i diritti riservati
PEC: protocollo@pec.ats-valpadana.it | P.IVA e C.F. 02481970206
Sede legale ATS: Via dei Toscani 1, Mantova