ATS Val Padana - Regione Lombardia - Sistema Socio Sanitario
Sabato, 24 giugno 2017 05:31
HomepageHome | Mappa sitoMappa sito  
ATS Val Padana - Regione Lombardia - Sistema Socio Sanitario
ATS Val Padana - Regione Lombardia - Sistema Socio Sanitario
« Indietro | Sei in: TUTELA CITTADINO > Accesso agli atti

Accesso agli atti

L'istituto dell'accesso agli atti garantisce e tutela il diritto degli interessati di prendere visione e di estrarre copia di documenti amministrativi formati o detenuti stabilmente dall’ATS della Val Padana.

Si rivolge a tutti i soggetti privati, sia singoli che associati, compresi quelli portatori di interessi pubblici o diffusi, che abbiano un interesse diretto, concreto ed attuale, corrispondente ad una situazione giuridicamente tutelata e collegata al documento di cui si chiede l’accesso.


Modalità di accesso


Il diritto di accesso può essere esercitato, previa richiesta motivata, mediante visione del documento, estrazione di copia o utilizzando congiuntamente tali due opzioni.

Modalità informale: mediante richiesta, anche verbale, al Responsabile del Servizio Aziendale competente a formare l’atto conclusivo del procedimento o a detenerlo stabilmente. L’accesso informale è consentito qualora in base alla natura del documento richiesto non risulti l’esistenza di controinteressati.
Il richiedente deve indicare gli estremi del documento oggetto della richiesta, ovvero gli elementi che ne consentano l’individuazione e specificare l’interesse connesso all’istanza, dimostrare la propria identità e, ove occorra, i propri poteri di rappresentanza.

Modalità formale: qualora non sia possibile l’accoglimento immediato della richiesta o sia necessario compiere una valutazione più approfondita sull’interesse manifestato dal richiedente, ovvero sorgano dubbi sulla legittimazione del richiedente, sulla sua identità, sui suoi poteri rappresentativi, sulla sussistenza dell’interesse all’accesso, sull’accessibilità del documento o sull’esistenza di controinteressati, è necessario presentare richiesta scritta. Nella richiesta formale devono essere indicati gli estremi del documento di cui si chiede l’accesso ovvero gli elementi che ne consentano l’individuazione. Inoltre deve essere specificato e, ove occorra, comprovato, l’interesse connesso all’oggetto della richiesta e deve essere dimostrata la propria identità o i propri poteri di rappresentanza del soggetto interessato.

La domanda deve essere presentata, anche per via telematica, al Servizio dell’ATS della Val Padana che detiene i documenti oggetto della richiesta di accesso.


Documenti richiesti

  • Domanda di accesso agli atti
  • Eventuale Delega
  • Fax simile domanda accesso agli atti
  • Fax simile delega accesso agli atti


Costo e modalita' di pagamento

Il diritto di accesso esercitato mediante esame dei documenti è gratuito.
Salve le disposizioni vigenti in materia di bollo, per il rilascio di copie è dovuto il rimborso del costo di riproduzione, nonché i diritti di ricerca e visura, così determinati:
  • diritti di ricerca e visura: quota fissa di € 5,00;
  • costi di riproduzione cartacea: € 0,30 per ogni facciata fotocopiata (sia in formato A3 che A4);
  • costi di riproduzione su supporto elettronico: € 5,00 su CD o su DVD.
Il pagamento deve essere effettuato previo ritiro delle copie, mediante:
  • bonifico su c/c bancario o versamento su c/c postale dell’Azienda, indicando quale causale “rimborso accesso atti Legge 241/1990”
  • versamento in contanti presso la cassa economale gestita dall’unità organizzativa interessata, che rilascia apposita ricevuta.


Tempi

Tempo medio di erogazione della prestazione: 20 giorni.
Termine massimo per l’erogazione della prestazione: entro 30 giorni dalla ricezione dell’istanza, fatti salvi i casi di sospensione o differimento.

Documentazione prodotta e modalita' di comunicazione / trasmissione dell'esito


La competenza riferita all’istruttoria ed alla relativa sottoscrizione degli atti è in capo al responsabile dell’unità organizzativa competente a formare e detenere stabilmente il documento. Dell’esito dell’istruttoria (accoglimento/diniego espresso totale/parziale) viene data formale comunicazione.

Modalita' con le quali gli interessati possono avere informazioni circa i procedimenti

Per eventuali informazioni in merito all’individuazione del Servizio competente, è possibile rivolgersi all’Ufficio Relazioni con il Pubblico (URP)

Sede territoriale di Mantova - Via dei Toscani, 1 - 46100 Mantova - tel. 800 384 384 - email urp@ats-valpadana.it
Sede territoriale di Cremona – Via San Sebastiano, 14 - 26100 Cremona - tel. 0372 497215 - e mail urp@ats-valpadana.it


Strumenti di tutela, amministrativa e giurisdizionale

In caso di diniego all’accesso, espresso o tacito, nonché in caso di differimento, il richiedente può presentare ricorso, nei 30 giorni successivi al ricevimento della relativa comunicazione, ovvero nei 30 giorni successivi alla formazione del silenzio rifiuto, al Difensore Civico o al TAR competente per territorio.


Potere sostitutivo

Direttore Generale ATS della Val Padana - sede legale Via dei Toscani, 1 - 46100 Mantova
tel. 0376/334988 email direzione.generale@ats-valpadana.it

documentidocumenti
News Fac simile domanda accesso agli atti 31/10/2016    Docs   » Vai
News Fac simile delega accesso agli atti 31/10/2016    Docs   » Vai
torna a inizio pagina  
© 2004-2017 ATS Val Padana - Tutti i diritti riservati
PEC: protocollo@pec.ats-valpadana.it | P.IVA e C.F. 02481970206
Sede legale ATS: Via dei Toscani 1, Mantova