ATS Val Padana - Regione Lombardia - Sistema Socio Sanitario
Giovedì, 21 novembre 2019 13:01
HomepageHome | Mappa sitoMappa sito  
ATS Val Padana - Regione Lombardia - Sistema Socio Sanitario
ATS Val Padana - Regione Lombardia - Sistema Socio Sanitario
« Indietro | Sei in: RETE SOCIOSANITARIA > Rete dell'offerta Sociosanitaria > Residenza Sanitario-assistenziale per Disabili (RSD)

Residenza Sanitario-assistenziale per Disabili (RSD)

Residenza Sanitario-assistenziale per Disabili (RSD)

 
Area Fragilità

Descrizione:
Questa unità d’offerta, normata dalla D.G.R. n° 12620/2003, accoglie persone dai 18 ai 65 anni, non assistibili a domicilio, nelle condizioni di grave disabilità – fisica, psichica, sensoriale  permanente. Tali prestazioni sono specificate nel Progetto Educativo Individuale redatto dalle figure professionali che operano nella struttura a seguito della Valutazione Multidimensionale. Il Progetto viene confrontato e condiviso con i familiari della persona con disabilità e con la persona stessa, nei limiti delle sue possibilità di autodeterminazione.

Modalità di accesso:  La richiesta di inserimento può essere presentata alla R.S.D. direttamente dai familiari/dall’AdS/dal tutore oppure ai Servizi Sociali del Comune di residenza per una funzione di orientamento ed accompagnamento.

Costo e modalità di pagamento:  La retta di frequenza è composta da una quota sanitaria, a carico del Servizio Sanitario Regionale, e da una parte alberghiera, definita dalla singola struttura, a carico dell’utente. Qualora la persona interessata non fosse in grado di sostenere i costi della retta, può rivolgersi al Comune di residenza per una compartecipazione al costo.

A chi rivolgersi: Sul territorio dell’ ATS della Val Padana sono presenti le seguenti strutture accreditate

torna a inizio pagina  
© 2004-2019 ATS Val Padana - Tutti i diritti riservati
PEC: protocollo@pec.ats-valpadana.it | P.IVA e C.F. 02481970206
Sede legale ATS: Via dei Toscani 1, Mantova